Businessman under pressure due to the coronavirus economic impac

Tassazione delle cripto-attività in Italia: guida aggiornata

Scarica l’ebook

Condividi su

Tassazione delle cripto-attività in Italia: guida aggiornata

La crescente popolarità delle criptovalute in Italia rappresenta una nuova sfida nel mondo della tassazione. Ultimamente, il Ministero dell’Economia (Mef) ha fornito alcune risposte per chiarire come le cripto-attività siano considerate a fini fiscali, soprattutto quando si trovano nel nostro territorio.

Cripto-Attività: residenza o localizzazione?

Secondo le risposte preliminari del Mef, i redditi provenienti dalle attività crittografiche che si trovano nel territorio italiano devono essere tassati in Italia, indipendentemente dal fatto che i proprietari siano residenti oppure “neo-residenti”, come sancito dall’articolo 24-bis del Testo unico.

Questo principio di tassazione basato sulla localizzazione, però, è stato criticato. Infatti, viene considerato poco pratico e irrealistico rilevare la geolocalizzazione delle chiavi private (memorizzate in wallets non custodial come chiavette, telefonini, computers, paper).

Al contrario, alcuni suggeriscono di applicare una tassazione basata sul luogo di residenza del proprietario, seguendo l’esempio della prassi fiscale spagnola. Questo, però, entra in contrasto con le istruzioni di monitoraggio fiscale che affermano come le cripto-attività non detenute per mezzo di intermediari italiani soggetti a tassazione debbano essere comunicate nel quadro RW della dichiarazione dei redditi.

Richiedi una consulenza

G002 C090 1211OE

Prova del costo d’acquisto

Il Mef ha confermato che per stabilire il costo d’acquisto delle cripto-attività, i contribuenti possono avvalersi della documentazione proveniente dalle piattaforme di exchange online. Infatti, la documentazione bancaria e extra-bancaria attestante l’acquisto possono fornire una prova credibile del costo di acquisto alla data della transazione.

Riassumendo:

  • Le cripto-attività, come le criptovalute, vengono considerate a fini fiscali in Italia a prescindere dalla residenza dei proprietari.
  • Nonostante le critiche, il Mef conferma che la tassazione delle cripto-attività sarà basata sulla localizzazione delle chiavi private, non sulla residenza dei proprietari.
  • Per le prove del costo d’acquisto, i contribuenti possono far affidamento sulla documentazione ottenuta dalle piattaforme di exchange online.

Businessman under pressure due to the coronavirus economic impac

Il futuro delle cripto-attività

Attualmente, il Mef non ha fornito ulteriori dettagli. Tuttavia, è auspicato che la versione definitiva della circolare in bozza fornisca più chiarezza sulla questione dell’individuazione del territorio, data l’importanza del settore.

“Dovrebbero essere previste regole fiscali più chiare riguardanti le cripto-valute. Questo contribuirà a fornire sicurezza e chiarezza sia per gli investitori che per le autorità fiscali.”

Rimanete sintonizzati per ulteriori aggiornamenti sulla tassazione delle criptovalute in Italia.

Richiedi una consulenza

Opera senza titolo 8 1

Fai partire la tua attività

Trova il tuo commercialista in 48 ore, chiedi una prima consulenza gratuita e dai inizio al tuo business.

cropped cropped Frame
kollins logo white

Nullam quis risus eget urna mollis ornare vel eu leo. Aenean lacinia bibendum nulla sed 

Subscribe to our newsletter

Sign up to receive updates, promotions, and sneak peaks of upcoming products. Plus 20% off your next order.

Promotion nulla vitae elit libero a pharetra augue
cropped Frame 1

Sei un commercialista?

Entra a far parte del primo portale italiano dedicato alle SRL e fai rete con i tuoi colleghi.

* = Campo obbligatorio

cropped Frame 1

Richiedi consulenza

Prima consulenza gratuita - Risposta garantita in 48 ore

* = Campo obbligatorio